IL PRESIDIO DI PADOVA CONTRO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA